Kimberly Scudera, campionessa italiana categoria junior femminile arco olimpico

Ancora un’ altra vittoria importante per l’atleta gelese Aias – Arco club Gela Kimberly Scudera. Nei ventottesimi Campionati Italiani Paralimpici di Padova, con 516 punti Kimberly si laurea campionessa italiana categoria Junior femminile nell’arco olimpico e si classifica seconda medaglia d’argento nella categoria senior femminile nonché argento negli assoluti di olimpico femminile attestandosi così a ben tre titoli..La competizione era valida anche come gara di valutazione/selezione per i Campionati Mondiali Para-Archery che si disputeranno in Germania dal 23 al 30 agosto. Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente tecnico Mussoni che da anni allena la ragazza appena maggiorenne. “Kimberly – ha detto Mussoni – è sempre stata una grande promessa per la nostra associazione, una promessa che si avvera di giorno in giorno con risultati che ci riempiono di onore. Visti i risultati di Padova potrebbe essere tra i convocati della nazionale che prenderanno parte ai campionati in Germania, aspettiamo solo la convocazione ufficiale da parte della federazione che diramerà in settimana i nomi ufficiali. Abbiamo tutte le premesse per poter sperare che il nostro sogno si avveri. Kimberly cresce di mese in mese e, ad appena un anno dai Campionati di Barletta, possiamo affermare che il traguardo della Germania potrebbe essere vicino”.  Vincono il tricolore Daniele Cassiani (W1), Alberto Simonelli ed Eleonora Sarti (compound open), Roberto Airoldi e Veronica Floreno (olimpico open).Il podio olimpico open femminile è toccato ad atlete siciliane. L’azzurra Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo) ha avuto la meglio nella finalissima contro la junior Kimberly Scudera (Arco Club Gela) per 6-0. Grande soddisfazione per la Floreno e un’altra importante esperienza per la giovane Scudera che ha già esordito con la maglia della Nazionale maggiore vincendo in Olanda l’argento a squadre insieme proprio alla Floreno e alla campionessa europea Elisabetta Mijno, assente a Padova per un infortunio alla spalla. Bronzo all’azzurrina Maria Andrea Virgilio (Dyamond Archery Palermo), anche lei junior, che ha battuto 6-2 Giulia Bossolini (Mens Sana – Arcieri Senesi). La Scudera, se convocata dalla nazionale giovanile, darà il suo contributo a prendere le carte olimpiche per la nazionale pararchery per i campionati del 2016 a Rio de Janeiro.

Articoli correlati