L’8 per mille dell’Irpef alla ristrutturazione delle scuole gelesi. Proposta di Sammito e Amato

Destinare l’8 per mille del gettito Irpef, alla ristrutturazione degli edifici scolastici di Gela. Questa la proposta dei consigliere Salvatore Sammito e Angelo Amato, che ha presentato una mozione al sindaco Domenico Messinese, e al presidente del consiglio Alessandra Ascia.

A Gela sono presenti molti edifici scolastici che necessita  di interventi di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento ed efficientamento energetico.

Per poter  accedere al  contributo, le pubbliche amministrazioni hanno la possibilità di presentare una formale istanza alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Infatti a partire dal l 2014 grazie ad un emendamento alla legge di stabilità (art.1 comma 206 della legge 27 dicembre 2013, n. 147) che ha modificato la legge 222/1985 che regolamenta l’8 per mille, lo Stato può destinare il proprio 8 per mille oltre che a “interventi per la fame nel mondo, calamità naturali, assistenza ai rifugiati, conservazioni del beni culturali” – anche per “ ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento antisismico ed efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica”.

Il consigliere Sammito per cui invita il sindaco e la Giunta a presentare la domanda formale di richiesta accesso ai fondi, entro i termini previsti.