L’ADAS- Fidas celebra il “Giorno del dono”

Anche la Fidas-Adas di Gela celebrerà con un’iniziativa il Giorno del dono” istituito dalla legge 110 del 14 luglio 2015, una giornata nata per ricordare l’importanza del dono declinato in ogni sua forma. La data è quella del 4 ottobre, e l’associazione gelese, presieduta da Enzo Emmanuello, oltre alle normali attività dedicherà questa celebrazione ad un momento formativo per i dirigenti ed i giovani.

Sabato 3 ottobre 2015 dalle 9,30 alle 12,30 nella Sala Conferenze del Comune di Gela in viale Cortemaggiore, sarà l’esperto di comunicazione sociale, professor Francesco Pira, sociologo e docente presso l’Università degli Studi di Messina, a tenere un seminario sul tema: “Comunicare il dono, nell’era dei social network”.

Ad introdurre i lavori saranno il Presidente, Enzo Emmanuello e Simona Averna, responsabile degli eventi dell’Associazione e animatrice del gruppo giovani.

Stiamo crescendo tanto – ha dichiarato il Presidente Enzo Emmanuello – molti giovani si sono avvicinati alla nostra associazione e con loro possiamo costruire una splendida realtà. Per questo la nostra attenzione alla formazione. Siamo lieti della disponibilità del professor Pira, che il prossimo dicembre nomineremo socio onorario, a lavorare insieme a noi per comunicare il valore del dono. La splendida coincidenza del Giorno del Dono, proclamato a livello nazionale ci entusiasma”.

L’ADAS Gela fa parte della Federazione Fidas che ha ben 74 Associazioni di donatori di sangue presenti in Italia e oltre 480 mila volontari che contribuiscono al raggiungimento dell’autosufficienza di sangue ed emocomponenti, ma con un’attenzione particolare rivolta ai giovani.

Infatti, domenica prossima sarà presentata anche la nuova campagna di comunicazione nazionale rivolta proprio alle nuove generazioni, perché rispondano in modo costante all’appello lanciato dalle Associazioni. Prendendo il via dalla campagna multisoggetto “Basta scuse” lanciata nel 2012, partirà un nuovo messaggio pensato per coinvolgere quanti non hanno ancora teso il braccio a favore degli altri. “Oggi dono” è l’invito che, a partire da domenica 4 ottobre, verrà diffuso tramite i social network.

L’Unità di Raccolta di Via Degli Appennini nr.5 sarà aperta, fin dalle prime ore del mattino, per accogliere con la consueta cordialità e cortesia, tutti coloro i quali vorranno effettuare una donazione di sangue, celebrando degnamente la “Giornata del dono”.