L’Esercito italiano a Gela per aiutare i volontari del CAV

L’Esercito italiano a Gela per supportare le attività del Centro Aiuto alla Vita.

È stato accolto l’appello dei volontari del CAV che non disponevano dei mezzi idonei per il trasporto di cibi donati dal banco alimentare di Belpasso. Indispensabile l’intervento dell’assessore alla Solidarietà Sociale Ketty Damante che, dopo aver effettuato una ricognizione interna, ha chiesto aiuto all’Esercito Italiano che tra i suoi obiettivi ha anche quello di sostegno per fini sociali. La Brigata Aosta, dunque, ha incaricato il 62° Reggimento Sicilia che nel pomeriggio di oggi trasporterà con i propri mezzi militari le derrate alimentari destinate a cinquecento famiglie gelesi assistite dai volontari dell’associazione. “Un grande esempio di collaborazione – ha affermato soddisfatta la Damante – non avevamo i mezzi, ma abbiamo fatto rete e siamo riusciti a venire incontro alle esigenze di questa associazione e di conseguenza ai bisogni primari delle famiglie in difficoltà grazie all’Esercito italiano, che ringrazio. Questo deve essere il messaggio: fare tutto ciò che è nelle proprie possibilità, ogni piccolo sforzo – ha concluso – è fondamentale per il bene di tutta la città”. L’arrivo al centro di Gela è previsto per le 18:30 in via Paolo Orsi.

Articoli correlati