L’evento a Palazzo La Lumia: “Dalla storia dello sbarco degli americani un’opportunità per Gela e Licata”

Licata- “Lo sbarco degli americani nei territori di Gela e Licata può rappresentare una grande opportunità per lo sviluppo turistico del territorio”. Tutti d’accordo gli esperti al termine della tavola rotonda che ha aperto a Licata la mostra aperta sabato e domenica scorsi a Licata nel palazzo appartenente alla famiglia La Lumia nel centralissimo corso Umberto.

L’evento intitolato  “Tracce di guerra. Collezione La Lumia” nasce grazie all’idea di Salvatore La Lumia. Per la prima volta sono state esposte al pubblico un gruppo di documenti e oggetti inediti ritrovati, negli ultimi mesi, nei bauli e nelle casse. Lettere, fotografie, materiale bellico, mappe, diari della campagna d’Africa, cartoline, bossoli di cannone, un moschetto Balilla, tessere di partito, monete, apparecchiature per radiocomunicazione, sono frutto dell’intensa corrispondenza, anche politica, dell’onorevole Ignazio La Lumia Aldisio, nonno del barone Nicolò, e dell’uso del palazzo come quartier generale delle truppe americane e della campagna di contrada Pozzillo come deposito munizioni.

Interessante e di grande interesse divulgativa la tavola rotonda, coordinata dal sociologo e giornalista Francesco Pira, docente di comunicazione all’Università di Messina, che ha visto la partecipazione dello stesso Salvatore La Lumia,  la testimonianza attesissima del papà Barone Nicolò La Lumia, e gli interventi del  dottor Angelo Cambiano, sindaco di Licata e  degli storici, professori Carmela Zangara e Luigi Falletti.

Tante le persone presenti che hanno apprezzato i vari interventi che si sono succeduti stimolati da Francesco Pira. Molto toccante la testimonianza del Barone Nicolò che ha fatto rivivere ai presenti un pezzo di storia della città ma ha anche parlato del legame tra la famiglia La Lumia e la città di Licata.

Presenti anche esponenti del mondo della cultura gelese, come il professor Nuccio Mulè che ha raccontato in sue preziose pubblicazioni la storia dello sbarco. L’interessantissima mostra è stata curata dall’esperta di eventi dottoressa Giorgia Turco.

“Siamo soddisfattissimi del risultato – ha dichiarato il dottor Salvatore La Lumia, enologo e imprenditore- e siamo certi che l’evento dello scorso week end ha tracciato un solco importante. Adesso tutti dobbiamo lavorare”.

Licata Tracce sbarco foto di gruppo finale

Licata Tracce sbarco Francesco Pira e Barone Nicolà La Lumia 1

Licata Tracce sbarco Francesco Pira e Barone Nicolò La Lumia 2

Licata Tracce sbarco intervento Francesco Pira 2

Licata Tracce sbarco intervento Francesco Pira

Licata Tracce sbarco pubblico1

Articoli correlati