L’ingegnere Simone Siciliano, altro assessore del Movimento Cinque Stelle

Dopo il chimico Fabrizio Nardo, esperto in trattamento di rifiuti industriali, è l’ingegnere Simone Siciliano, l’altro assessore designato dai componenti del Movimento cinque Stelle di Gela. Lo ha comunicato il portavoce e candidato sindaco Domenico Messinese. Ingegnere elettronico,  Simone Siciliano è amministratore della Ne2G, società di servizi energetici, in cui si occupa di definire le strategie aziendali a medio e lungo termine,  curando i rapporti con Partner Internazionali e Governativi per il reperimento di fondi economici da parte di investitori interessati a finanziare attività in settori ad elevato potenziale di sviluppo da realizzarsi sul territorio Italiano. Titolare dello Studio di Ingegneria , Siciliano è profondo conoscitore delle politiche energetiche e delle procedure di Euro-progettazione Horizon 2020, si è occupato nel 2014, nel contesto di una RTP costituita con altri due colleghi, della redazione del Piano per La Sostenibilità Energetica dei comuni di Pollina e di Gela, quale Piano di Attuazione che parallelamente al PRG, traccia il quadro di contesto per lo sviluppo di iniziative finanziabili dalla comunità Europea, riguardanti la gestione sostenibile dei Rifiuti, della Mobilità, dell’Illuminazione Pubblica e di tutto quello che possa avere impatto  sull’efficientemente delle risorse territoriali. Non si ritiene un Politico, ma un tecnico con una forte capacità manageriale da mettere al servizio della città, in cui è cresciuto e si è formato, al di sopra di ogni interesse personale. “Ho accettato con entusiasmo la proposta di un ruolo amministrativo in una futura giunta del M5S, per le modalità con cui si è svolta la scelta dei candidati, che rispecchia il più alto livello di democrazia che abbia mai visto applicare in un cotesto di politica partitica, rendendo doverosa la mia disponibilità, a ringraziamento dell’impegno di quella porzione di cittadini che  si è impegnata attivamente a valutare nel merito i candidati proposti”.

Articoli correlati