L’insegnante Maria Antonella Cosentino resterà a Licata. La donna: “Ringrazio il Sottosegretario Faraone. Stamani ho ricevuto la telefonata della Dirigente Regionale Altomonte”

Il caso dell’insegnante di Licata, Maria Antonella Cosentino, di ruolo a Milano, mamma di un Angelo, un ragazzo disabile grave, che aveva chiesto l’assegnazione nella sua città per assistere il figlio con il marito, Franco Curella, si sta avviando a soluzione. Dopo le rassicurazioni del Sottosegretario, On.Davide Faraone, che dalla sua pagina Facebook aveva annunciato il suo interessamento, questa mattina la D.ssa Maria Luisa Altomonte, ha raggiunto telefonicamente l’insegnante Cosentino, chiedendole di prendere subito i contatti con il Dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale, Dott. Raffaele Zarbo, che ha incontrato.

Ringrazio il Sottosegretario On. Faraone – ha detto la donna commossa – per la sensibilità dimostratae l’aiuto che mi sta dando e mi darà. Stamattina la D.ssa Altomonte mi ha confermato che al mio caso sarà data una soluzione in tempi brevi insieme al Dirigente provinciale Zarbo con cui parlato. Grazie di cuore. Spero soltanto di poter assistere il mio Angelo, con l’aiuto di mio marito. Grazie anche a tutte le persone che mi sono state vicine anche attraverso il social network Facebook”.

L’insegnante aveva raccontato stamattina ad Uno Mattina la sua storia che ha commosso l’Italia.