L’Rsa di Caposoprano si tinge di blu: far luce sull’autismo, promuovendo ricerca e nuovi servizi

Anche l’Rsa di Caposoprano si tinge di blu, il colore simbolo della Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, che verrà celebrata domani 2 aprile anche nella città di Gela. Medici, paramedici, animatori, Osa e personale amministrativo della struttura sanitaria a lungodegenza, sensibili a tali iniziative,  si sono lasciati immortalare con le mani dipinte del colore della conoscenza e della sicurezza. E proprio di questa variante cromatica si coloreranno domani  i principali monumenti della città di Gela. Un modo per sensibilizzare l’opinione pubblica su un un disturbo, l’autismo, che ancora presenta molte incognite. L’obiettivo è quello di far luce su questa disabilità, promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi e contrastando la discriminazione e l’isolamento di cui ancora sono vittime le persone autistiche e i loro familiari. La patologia è più comune di quanto si pensi ed è in crescita, colpendo un bambino su cinquanta.