La Capitaneria di Gela promuove la tutela dell’ambiente, nell’ambito del Progetto “Anch’io sono la Protezione Civile”

La Capitaneria di porto di Gela è intervenuta oggi nell’Area attrezzata Arcia-Toronto di Niscemi, per promuovere la cultura del rispetto e della conoscenza dell’ambiente.

L’iniziativa, facente parte del progetto “Anch’io sono la protezione civile”, è stata sostenuta da uomini e donne delle associazioni di volontariato “Rangers Internazionale” e “L’aquilone”, autorizzata dal Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, ed è stata rivolta ai ragazzi partecipanti il Campo Scuola, a cui sono stati illustrati il cattivo utilizzo del territorio locale.

È stata anche approfondita la tutela dell’ambiente marino costiero, la pericolosità delle fonti di inquinamento immesse in mare, e i compiti che quotidianamente gli uomini e le donne del Corpo delle Capitaneria di porto svolgono con l’intento di tutelare il patrimonio naturalistico territoriale, come eredità da trasmettere alle nuove generazioni.