La città e lo sport piangono Alessandro Urso: ha lottato fino alla fine contro un male incurabile

Uno sportivo, di gran cuore, legatissimo alle sue due figlie e alla moglie Maria, ma anche lui se ne é andato, come tanti altri giovani della città. Stroncato da un male incurabile, Alessandro Urso é morto la notte scorsa. Una malattia contro cui combatteva da anni e che sperava di vincere, così come sempre ha vinto le partite della squadra di pallavolo che allenava.

Alessandro, fondatore della Top volley, società sportiva che é arrivata nel campionato di serie A, aveva 57 anni. Una città sconvolta per la perdita di una persona giovane e molto conosciuta. Alessandro ha fatto avvicinare allo sport tanti giovani. I dirigenti della Fipab, nel 2012/2013 gli hanno dato l’incarico di selezionatore regionale per il trofeo delle Regioni. Di recente ha fondato la Pegasus Volley. A Maria, che é stata sempre vicina al suo Alessandro facciamo le nostre condoglianze. Alessandro viveva per lei e le loro due splendide figlie.