La diversità come ricchezza, anche Gela aderisce alla “Giornata del disabile”

Anche Gela ha aderito alla “Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità”.

L’iniziativa, che ha fatto tappa all’istituto comprensivo ” Giovanni Verga” grazie all’associazione “Orizzonte” di Gela guidata da Natale Saluci, ha avuto lo scopo di promuovere il superamento delle diffidenze e dei pregiudizi nei confronti della diversità, spesso vista come fattore negativo, ma al contrario fonte di crescita e ricchezza. Un’occasione per riflettere sugli stereotipi della società che impediscono una reale e sincera comunicazione e condivisione tra normodotati e non. “Nessuno è perfetto, ma tutti potenzialmente siamo dei campioni – ha esordito la Preside dell’istituto Viviana Aldisio – spesso il vero limite è quello di non saper guardare coi giusti occhi la diversità, che può soltanto renderci più forti. Io dico sempre che abbiamo molto da imparare da chi è diverso da noi e la scuola ha proprio questo compito: trasmettere questo grande insegnamento agli alunni”. Soddisfatto il Presidente Natale Saluci, che opera a Gela da ben diciannove anni. Un percorso, quello dell’associazione “Orizzonte”, tutto in salita, i cui progressi negli anni sono stati sotto gli occhi di tutti. “Il nostro impegno – ha detto – sta cambiando la mentalità, adesso c’è più attenzione per la disabilità, a partire proprio dalle scuole. I nostri atleti, campioni in tutto il mondo, hanno dimostrato di avere abilità che meritano di essere sostenute e assecondate dalla società”. Durante la mattinata, sono stati proiettati dei video per mostrare agli alunni della ” Verga” i successi ottenuti dai ragazzi Special Olympics nelle varie competizioni sportive disputate in giro per il mondo. Tutti insieme poi si sono divertiti a giocare a pallacanestro, visto che l’iniziativa rientra nella “Settimana europea del basket unificato”.