La F.I.D.A.P.A presenta “Il cacciatore di albe” di Ester Aparo

Una ragazza dal duplice destino che eredita dalle nonne il dono di parlare con i morti e quello dell’invisibilità.

È questa la storia narrata da Ester Aparo nel suo ultimo libro “Il cacciatore di albe” che verrà presentato dalla sezione locale della F.I.D.A.P.A, presieduta da Angela Incardona. Nata a Solarino, ma vissuta a Gela fino al conseguimento della maturità classica, Ester Aparo si è laureata a Messina e quaranta anni fa si è trasferita a Ferrara, dove vive. Il suo primo libro “Calata” venne pubblicato nel 2007, due anni dopo uscì “L’autunno del mare”, tradotto in spagnolo. Diversi finora i premi e i riconoscimenti ottenuti per i suoi scritti in Italia. L’appuntamento, dunque, è per giovedì 22 gennaio, alle 18:00, nella libreria Randazzo di via Parioli. Relatrice della serata sarà Rita Salvo, docente di lettere classiche al Liceo Eschilo di Gela.

Articoli correlati