La fidanzata in ospedale, e lui scappa dalla Comunità in cui scontava la pena per rapina. Arrestato

Scappa dalla comunità presso cui stava scontando la pena per  una rapina aggravata, compiuta l’anno scorso, per amore. Stamattina i  Carabinieri della sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Gela hanno arrestato il gelese Maurizio Smorta, 19 anni, pregiudicato, disoccupato gelese. In particolare il giovane gelese  pregiudicato già noto alle forze dell’ordine, era intento a fare colazione, in un bar presso la locale stazione degli autobus, con il padre. Ai militari lo Smorta ha raccontato che, a seguito del rigetto dell’istanza avanzata alla Corte d’Appello di Caltanissetta, sez. per i Minorenni,  con la quale chiedeva di recarsi a trovare la propria ragazza attualmente ricoverata presso il locale ospedale, si era allontanato, facendo perdere le proprie tracce agli assistenti della comunità, per poter raggiungerla e starle vicino. Il giovane  quindi è stato arrestato e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ne ha ordinato la sottoposizione agli arresti domiciliari nell’attesa della celebrazione del giudizio direttissimo.