“La Gorgone d’Oro”, premio ad Alessandro Quasimodo, figlio del grande poeta italiano

L’attore e regista Alessandro Quasimodo fra i premiati della sezione “Teatro&Cinema” prevista dalla quindicesima edizione del Premio “La Gorgone d’Oro”. Diplomato al Piccolo Teatro di Milano, Quasimodo ha preso parte a diversi spettacoli e ha lavorato nei teatri di Parigi e Venezia. Ha partecipato a numerose trasmissioni televisive e a diversi film e da qualche anno è approdato alla regia, partendo da una ricerca sul teatro di poesia italiano. Con Franca Nuti e Luciana Savignano è interprete e regista, nonché adattatore dei testi, in “Fuori non ci sono che ombre, e cadono”, dedicato alle figure di Salvatore Quasimodo e della danzatrice Maria Cumani. Per la RAI ha inoltre curato un ciclo di ventisei trasmissioni sulla poesia italiana tra Otto e Novecento dal titolo “Saltimbanchi dell’anima” e attualmente collabora con la radio svizzera di lingua italiana. Dal 1979 ad oggi si è dedicato quasi esclusivamente a una sua ricerca sulla poesia con numerosi spettacoli che, avvalendosi di scabri elementi scenografici e musicali, hanno ottenuto risultati di grande comunicabilità. “Attraverso la straordinaria figura di Alessandro Quasimodo, che premiamo per la sua attività culturale dedicata al teatro, ricordiamo anche il papà Salvatore che tanto amò Gela, dedicandole alcuni versi – ha detto Andrea Cassisi, Presidente del Centro Culturale “Salvatore Zuppardo” – saremo onorati di consegnare il premio ad Alessandro Quasimodo che attraverso la sua attività teatrale fa emergere una multiforme bellezza che rintraccia nella cultura un ininterrotto e ammirato modello di vita”. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 20 giugno alle 18:30 al Cineteatro Antidoto di Macchitella.

Articoli correlati