La Gorgone d’oro: premiate le poesie di Aloisi e Insinna

Sono stati i due poeti Emanuele Aloisi di Zaccanopoli (Vibo Valentia) con “Le parole”, e Emanuele Insinna di Palermo con “Nfunnu a l’orizzonti”  a ricevere il primo e il secondo premio della XVII edizione del Premio nazionale “La Gorgone d’oro” di Gela.

I due compositori  hanno partecipato alla sezione A (poesia libera o a tema religioso).

A decretare le loro prime posizioni la commissione, presieduta dal Preside della Pontificia Facoltà Teologica “San Paolo” di Palermo Don Rino La Delfa, è stata composta dai docenti Maria Luisa Tozzi di Parma, Rita Muscardin di Savona, Lina Orlando, Desirée Alabiso, Eliana Orlando ed Emanuele Zuppardo da Gela.

La “La parola poetica entra fisicamente nella materia, nell’uomo, nella Vita, tramite un percorso binario, quello del ritorno all’origine, alla pietra, ai sepolcri, e quello evolutivo, verso l’oltre, che affida alla memoria e alla conoscenza il compito di nuove fioriture”. Questa la motivazione scritta dalla Prof.ssa Tozzi per il premiato Emanuele Aloisi.

“Il poeta –  ha scritto Lina Orlando in uno stralcio della motivazione per la poesia vincitrice di Insinna – manifesta un continuo eternarsi di speranza e di morte. Le parole dialettali contribuiscono a mettere in evidenza il dramma umano e un messaggio di speranza rivolto all’umanità”.

Il Premio nazionale La Gorgone d’oro, è stato organizzato dal Centro di Cultura e Spiritualità Cristiana “Salvatore Zuppardo”, presieduto da Andrea Cassisi, in collaborazione con Futuramente, presieduto da Carmelo Giannone, Cesvop di Palermo ed il settimanale Settegiorni.

La cerimonia di premiazione avrà luogo sabato 17 Giugno, alle ore 18.30, al Cine Teatro Antidoto di Macchitella, alla presenza di numerosi ospiti.

 

Articoli correlati