“La luce dell’anima”, arte e poesia. Al palazzo Ducale fino al 12 settembre

Fino a giorno 12 settembre sarà possibile visitare la mostra “La luce dell’Anima” , la collettiva di arte contemporanea organizzata, presso i Granai di Palazzo Ducale a Gela, dall’Accademia Internazionale Città di Roma. L’esposizione ha visto nei giorni scorsi diveri incontri.

Il 7 settembre scorso la presidente regionale Maria Ventura, ha voluto dare ampio spazio alla poesia e per l’occasione ha invitato la giornalista di Santa Croce Web, Antonella Galuppi, a presentare la sua ultima raccolta di poesie intitolata “L’Antinomia”, suddivisa in cinque sezioni tematiche che sono anche un racconto di vita. Durante la serata sono intervenuti anche l’artista e poeta Sandro Cappa ed il prof. Francesco Pira, sociologo della comunicazione presso l’Università di Messina, che ha parlato del ruolo della poesia oggi soffermandosi brevemente sulla poetica della Galuppi.

La giornalista ha presentato per l’occasione il suo ultimo libro di poesie, mettendo in luce i tratti salienti che lo caratterizzano e recitandone alcuni brani . Nello stesso incontro, la presidente regionale dell’Accademia, Maria Ventura, ha conferito alla Galuppi la nomina di coordinatrice regionale per la cultura, un titolo che, nell’ambito dell’Accademia Internazionale Città di Roma, le permetterà di poter organizzare eventi culturali di ampio spessore a livello regionale.

Al sociologo Pira è stato consegnato, così come a tutti gli altri relatori un Diploma d’Onore “per il gratuito impegno, il giusto sostegno al sociale per il progresso dell’umana civiltà”.

L’artista gelese Maria Ventura, durante i suoi incontri con il pubblico ha voluto ribadire come questo impegno culturale sia stato nel segno dell’amore per la sua città ma anche per valorizzare non soltanto la pittura ma tutte le arti.

Questi gli artisti che stanno esponendo: Silvana Amarù, Sandro Cappa, Anna Maria Cannia, Daniela Cannia, Aurora Coppolino, Angelo Criscione, Rosanna Criscione, Maria Giacobbe, Rosalba Guarnuccio, Emanuela Iemmolo, Simona Incardona, Antonio Marcovicchio, Elisa Milanese, Samanta Milanese, Sara Occhipinti, Anna Ottaviano, Maria Teresa Scarso, Clara Ventura, Maria Ventura e Maria Viscuso.