La “Primavera dell’arte” a Gela, tante iniziative per valorizzare il patrimonio storico locale

Al via la “Primavera dell’arte”, l’iniziativa culturale giunta alla sua quarta edizione e volta alla promozione del patrimonio storico e archeologico di Gela. La manifestazione, resa possibile dal lavoro di rete di diverse associazioni locali, tra cui Gruppo Archeologico Geloi, Casa del Volontariato, Green&Sport, Calliope, Centro culturale e spiritualita cristiana “Salvatore Zuppardo”, Kiwanis club, in collaborazione con il museo archeologico, offre quest’anno un ricco calendario di appuntamenti di carattere ludico, sportivo e artistico per grandi e piccoli. Un modo per valorizzare il territorio alla riscoperta della propria identità.

Si inizierà domattina, venerdì 6 maggio, con le mini olimpiadi alle Mura Timoleontee. L’evento, ormai una ricorrenza fissa, vedrà la partecipazione di migliaia di bambini che si sfideranno in competizioni sportive nella preziosa location storica delle Mura, ripulite per l’occasione dalla Ghelas. A seguire la sera sarà aperta al pubblico una mostra d’arte contemporanea allestita al museo e che vedrà esposte le opere di numerosi pittori locali e non solo.

Dopodomani, sabato 7 maggio, sarà la volta del cultural game “Caccia ai tesori di Gela” nel centro storico. Si continuerà venerdì prossimo, 13 maggio, con la mostra di reperti inediti, mai esposti al pubblico, che verranno ospitati nelle tre vetrine donate dal Kiwanis club, un gesto che arricchirà il patrimonio del museo archeologico di Gela, che conta quattromila pezzi in esposizione e circa ottantamila custoditi nei magazzini.

Domenica 15 maggio, invece, si terrà un convegno presso i bagni greci sul tema “Archeologia ritrovata: valorizzazione e cura del patrimonio archeologico gelese”. Il sipario sull’iniziativa calerà sabato 21 maggio con “Le Mura di notte”, in occasione della notte europea dei musei.