La “Primavera Kreativè” rilancia il lavoro manuale, un orgoglio tutto gelese

Secondo appuntamento stagionale con la mostra “Primavera Kreativè”, che in questi giorni ha registrato un vero e proprio successo di visitatori e partecipanti, primi fra tutti gli alunni del Liceo Artistico “Ettore Majorana” di Gela, guidati dall’insegnante Diana Daniela, che hanno esposto le loro opere alternando la pittura ai ritratti, alla moda e ancora tantissime altre tecniche. A questo si è aggiunta ovviamente l’immancabile esposizione di oggetti realizzati a mano dalle venti donne che compongono l’associazione presieduta da Rina Cannarozzo. Tanti i tavoli allestiti con manufatti di tutti i tipi e dai colori accesi e vivaci della primavera. Un appuntamento divenuto ormai una tradizione e che mira a rilanciare l’importanza del lavoro manuale, andato un po’ perso col passare degli anni. A riguardo, infatti, sono state diverse le bambine che hanno preso parte all’iniziativa ricevendo gratuitamente i primi rudimenti dell’arte manuale. Un orgoglio tutto gelese, come espresso anche dall’amministrazione comunale. La “Primavera Kreativè” rimarrà aperta al pubblico nella giornata di oggi, domenica 12 aprile e tornerà anche il prossimo fine settimana nell’ex Chiesetta San Biagio. In programma inoltre un’altra importante iniziativa, ma per adesso non sveliamo nient’altro.