“La ragnatela del potere”, a Villalba il giallista Jim Tatano con l’ultima opera

Si intitola “La ragnatela del potere” l’opera del giallista Jim Tatano, che verrà presentata a Villalba, nel nisseno, sua terra d’origine.

Un thriller dalla trama misteriosa e molto coinvolgente, ricco di spunti di riflessione come il reale volto del potere, rete spionistiche, società civile, società segrete e rapporti tra élite di potere e molto altro. Alla morte del nonno bibliotecario, il protagonista Davide Majorana, riceve una fortissima eredità fino ad allora sconosciuta. Ormai, da ricco, il paese siciliano in cui è nato non è più un posto adatto a lui e così si trasferirsi a Roma. Ma non ha pace, si chiede da dove derivino quelle somme ingenti ed è tutto inspiegabile.

Si dipana da qui un intricato gioco di potere in cui rimarrà impigliato anche il protagonista, tra violenze, indagini di spionaggio, incontri con società segrete col ritmo scandito dallo stato di tensione. Davide, piccolo uomo di una sonnolenta città di provincia, si immergerà in una vera e propria ragnatela inestricabile e senza scampo, dove i luoghi incantati di una Roma romantica, come il noto Caffè Rosati e la indecifrabile Piramide Cestia, si trasformano in un inferno. Come un lungo piano sequenza cinematografico, il lettore verrà sbalzato nelle atmosfere gotiche della capitale e, disarmato e confuso, verrà catapultato verso un inaspettato finale mozzafiato. Una lettura imperdibile per tutti gli appassionati del noir e non solo.

Il libro, edito Bonfirraro editore, verrà presentato sabato 26 agosto, presso la biblioteca comunale “A. Iucolino”, a partire dalle 18:30. Nel corso dell’incontro, dialogheranno con l’autore, semifinalista del prestigioso premio letterario “Grotte della Gurfa”, i docenti Giusi Immordino e Mariano Mistretta. Modererà la giornalista Flavia Fruscione.