La Rosa: costituire un Comitato pro terremotati del Centro Italia con i sindaci del comprensorio

Costituire un Comitato pro terremotati del Centro Italia,  con i sindaci dell’hinterland. Questa l’iniziativa del sindaco di Niscemi  Franccesco La Rosa di ritorno dalla missione di solidarietà ad Amatrice, Comune del Lazio duramente colpito dal sisma e con la popolazione  rimasta senza tetto che vive nelle roulotte. Il primo cittadini incontrerà gli altri sindaci del comprensorio venerdì 17 febbraio presso la Casa del volontariato di via Bandiera.
“Il terremoto del 24 agosto dell’anno scorso e le scosse recenti del 18 gennaio” afferma il primo cittadino,”in concomitanza con l’epocale nevicata che ha colpito le zone terremotate, hanno completamente causato il crollo del patrimonio edilizio già irrimediabilmente danneggiato, nonché altre tragedie umane e lutti”.
“Le popolazioni superstiti – ha continuato il sindaco- hanno bisogno di ogni genere di aiuto e sostegno psicologico e morale. Obiettivo del comitato sarà quello di intraprendere niziative di solidarietà che saranno concordate, in modo da potere aiutare quanto più è possibile questi nostri fratelli”.
È già stata effettuata una raccolta  fondi che è stata interamente devoluta a sostegno della popolazione del Comune laziale distrutto dal sisma,  e a cui hanno partecipato il  sindaco Francesco La Rosa, l’architetto Pino Riccardo Cincotta, responsabile del servizio comunale di protezione civile, i volontari di delle associazioni locali di protezione civile Gaetano Conti, presidente della Prociv-Anpas, Gaetano Blanco dei Rangers International, Dario Rizzo della Polpen, Pietro Allia e Giuseppe Monelli della Misericordia.