“La società raggiante.” All’Arci la presentazione del libro del giovane gelese Vittorio Nalbone

Nel pianeta fittizio di Ogmìdia, dove vi sono presenti quattro razze intelligenti che sfruttano l’entragia, ovvero l’energia scomposta nella sua forma primordiale. Le nazioni di Ogmìdia si riuniscono infatti nella Confederazione Entragica. In uno di queste nazioni vive Truvian Vàlior, giovane che vorrebbe continuare gli studi ma è invece costretto a lavorare per affrontare le difficoltà della vita. Un giorno, però, un incontro casuale cambierà il suo destino e quello degli altri abitanti del pianeta. Sarà tra i protagonisti di una battaglia contro l’oppressione sociale.

“La società raggiante – nel mondo di Ogmìdia” è un romanzo distopico, un thriller politico dotato di una certa complessità per le tematiche attuali che vi sono presenti. Quel che colpisce è che a scriverlo sia stato scritto da un adolescente. L’autore è infatti Vittorio Nalbone, diciottenne gelese con la passione per la scrittura. Figlio di due insegnanti, da sempre è stato vicino alla cultura e all’attivismo sociale.

Il libro verrà presentato il 2 dicembre alle ore 16.30 presso la sede del circolo Arci – Le Nuvole nella sede in via Maurizio Ascoli 30. Sarà presente l’autore del libro, che verrà introdotto da Giuseppe Calì, altro giovane attivista.