“La statua di piazza Umberto I non è la priorità”, Messinese risponde alle polemiche: “Dedicheremo tempo prezioso ad altre questioni della città”

“La collocazione della statua della dea Cerere non è argomento a cui intendiamo prestare tempo prezioso, che va impiegato per altre questioni”.

Si esprime così il sindaco Domenico Messinese dopo il susseguirsi di pareri e polemiche nei giorni scorsi sul destino di piazza Umberto I, che si è vista via via spogliata dei suoi alberi. Fra le questioni che meritano un’attenzione urgente, piuttosto, figura la proliferazione dei chioschi, la cui materia è stata regolamentata dalla precedente amministrazione. “Già per lunedì prossimo – ha annunciato il primo cittadino – ho convocato una conferenza dei servizi con i settori comunali interessati e parte della giunta per dettare linee chiare contro le criticità emerse”. A finire nel mirino dell’attenzione del sindaco anche il convoglio di spettacoli itineranti arrivato nel quartiere Marchitello. “L’insediamento – ha chiarito Messinese – è avvenuto su un’area privata, riconducibile a un unico proprietario. L’attività beneficia dell’autorizzazione della Questura, mentre la commissione Pubblici Spettacoli domani effettuerà un sopralluogo”.

Articoli correlati