L’ADMO accoglie Jack: tenera mascotte a quattro zampe che avrà il compito di aiutare i volontari

Anche la sezione locale di ADMO (Associazione Donatori di Midollo Osseo) ha la sua mascotte: un cucciolo di Husky che i volontari di Niscemi hanno deciso di chiamare Jack.

Un dono speciale, nato dopo la visita di Giacomo Giurato presso il gruppo donatori ADMO di Niscemi, lì per tipizzare i giovani in collaborazione con la Fratres, donatori sangue Niscemi, presieduta da Giuseppe Mandrà. “Abbiamo deciso di dargli un nome speciale – gli hanno scritto Bruna Ferranti e Greta Ercolani – Jack è il nome della tua mutazione genetica, a conferma che nulla avviene per caso e Jack è anche il nome con il quale i tuoi amici ti chiamano all’estero. Siamo sicuri che il nostro cucciolo non poteva trovare una famiglia migliore, la vostra”.

Jack, infatti, è entrato a far parte della famiglia di Giacomo Giurato, circondato dall’affetto della moglie Carmela e dei figli Valeria e Vincenzo. Per lui un compito importante: fare da mascotte al gruppo ADMO di Gela. Questo simpatico cagnolino, infatti, sarà presente d’ora in poi a tutti gli eventi promossi dall’associazione per sensibilizzare la collettività alla donazione di midollo osseo e aiuterà i volontari a reclutare più donatori possibili.

In fondo, si sa che i cani e gli animali in generale riescono a toccare corde della sensibilità umana che, talvolta, neanche le persone possono raggiungere. “La storia del cucciolo è bellissima – ha commentato Giurato – diventerà testimonial ADMO. Ringrazio di cuore Bruna e Greta”. Nella foto che sta facendo il giro del web la figlia di Giacomo, Valeria Giurato, donatrice di sangue e di midollo osseo e Jack, la neo mascotte a quattro zampe che conquisterà tutti.