L’aggressione non è una soluzione: domani Giornata internazionale Infermiere di Nursind

 

Si terrà domani a Caltanissetta in Piazza Garibaldi, la Giornata Internazionale dell’Infermiere organizzata da NurSind con il patrocinio dell’Ordine dei Medici.

A distanza di 4 anni, Nursind, riporta i riflettori sul fenomeno delle aggressioni al personale sanitario. Per l’occasione saranno allestiti gazebo per sensibilizzare all’importanza di non aggredire il personale sanitario.

È stata inoltre ripresa la campagna del sindacato infermieristico spagnolo Satse, “l’aggressione non è la soluzione”, con cui si è somministrato un questionario sulle aggressioni agli operatori sanitari e a cui hanno risposto 1.765 professionisti. Il dato impressionante è quello registrato nel primo quadrimestre 2017 che produrrebbe a fine anno, se il trend fosse confermato, una crescita esponenziale del 75% delle aggressioni rispetto al 2016.

Nursind chiede che  le forze politiche e le istituzioni responsabili della garanzia del diritto alla salute si attivino per tutelare gli operatori sanitari attraverso adeguate dotazioni di personale, adeguate organizzazioni del lavoro, adeguate risorse di finanziamento del Sistema Sanitario Nazionale. Se non si interrompe la catena dello sfogo del disagio, presto non saremo più in grado di garantire i diritti sociali e individuali.

“I tagli al SSN tra le cause della violenza sul personale sanitario – ha detto Osvaldo Barba segretario territoriale NurSind Caltanissetta – e noi scendiamo nelle piazze per dire ai cittadini e alle istituzioni “Prenditi cura di noi affinché possiamo prenderci cura di te”.