L’appello dell’assemblea cittadina a Musumeci: “Saremmo felici di incontrarlo per la visita ufficiale, Gela ha bisogno della Regione”

“Ci rivolgiamo alla stampa, fatelo sapere al Governatore Musumeci che saremo felici di incontrarlo a Gela per dirgli che non tutto va bene come vogliono far sembrare”.

È stato questo l’ultimo appello lanciato ieri, in occasione dell’assemblea cittadina sul caso Gela, dopo quanto emerso dalla trasmissione Nemo sul presunto inquinamento di Eni ai danni del territorio. Il Coordinamento Donne per il territorio di Gela e il Patto di condivisione per Gela hanno chiesto espressamente di essere ricevuto dal Presidente della Regione in occasione della sua visita ufficiale in città, prevista per il 23 novembre.

“È importante questo confronto – ha affermato Luciana Carfì – perché Gela non deve rimanere isolata. Abbiamo il diritto di sapere che cosa vuole fare e come interverrà la Regione sulla questione. Abbiamo tanto di cui parlare con il Governatore e speriamo che davvero possa aprirsi alla possibilità di riceverci per il bene della città intera”. L’appello, dunque, è stato lanciato. Speriamo che il presidente lo accolga, anche tramite il commissario Rosario Arena, da lui incaricato.