L’arte del gelese Roberto Collodoro trionfa a Trappeto nel contest di street art

Si è concluso con la vittoria dell’artista gelese Roberto Collodoro lo “Street art Trappeto 2017”, il contest dedicato all’arte di strada che ha visto partecipare diversi artisti provenienti da più parti della Sicilia.

Una due giorni in cui tredici personalità interessanti sono state prima selezionate e poi radunate dall’Associazione Turistica Trapettese per valorizzare gli edifici vicini al lungomare, mettendo a disposizione di ogni artista un muro su cui trasferire il proprio stile. Tre i temi a cui potevano ispirarsi per le proprie opere: “I sogni del mare”, “Sinergie tra uomo e mare” e “L’apparenza inganna”. È stata quest’ultima la traccia scelta dal gelese Roberto Collodoro, che ha realizzato un murales in cui emergevano la maestosità di Santa Rosalia e l’umiltà di uno straniero che si avvicina a lei offrendole una rosa dal suo mazzo.

“La diversità – si legge nella descrizione dell’opera – sta negli occhi di chi guarda e non nell’animo di colui che viene visto. Il credo religioso non separa e il colore della pelle non può creare confini invalicabili tra due mondi distanti. L’apparenza giudica la realtà, l’arte invece cerca di capirla e la insegna agli uomini”.

Un piccolo paese di poco più di tremila abitanti, Trappeto, in provincia di Palermo, che è riuscito a creare un contest di livello grazie alla sinergia tra l’associazione promotrice, le attività commerciali, gli sponsor, i cittadini e l’amministrazione comunale, nelle persone del sindaco e di alcuni assessori e consiglieri che si sono autotassati per acquistare le targhe che sono state poi consegnate agli artisti. Per questi ultimi un’accoglienza elegantissima, ospitati gratuitamente nelle case vacanze messe a disposizione dai cittadini e con colazione, pranzo e cena offerti dai ristoranti e dalle pizzerie che hanno sposato l’iniziativa.

La serata conclusiva ieri, domenica 2 luglio, ha visto la premiazione del terzo e del secondo posto, a cui è stato offerto un viaggio e del vincitore, al quale è andato un premio in denaro. A giudicare gli artisti una giuria di esperti dell’arte, fra critici e docenti.

Articoli correlati