Lavoratori della Smim in mobilità, vertenza a Palermo. La cassa integrazione spetta alla Regione

Arriva a  Palerno la vertenza Smim,  dopo l’incontro in Prefettura che si è tenuto questa mattina a Caltanissetta.  Sono  112 gli operai che sono in mobilità, quello che si  chiede è il finanziamento da parte della Regione della cassa integrazione in deroga, così come concordato lo scorso 24 febbraio al Ministero dello Sviluppo Economico. solo in tal l’azienda dell’indotto revocherà la procedura di mobilità. L’assessorato regionale al Lavoro, raggiunto dal prefetto Maria Teresa Cucinotta, si sarebbe mostrato disponibile ad affrontare proficuamente la questione. Il vertice regionale si terrà lunedì prossimo, e nei giorni immediatamente successivi saranno riconvocate a Caltanissetta le parti riunite oggi. Per il Comune di Gela era presente l’assessore Francesco Salinitro. “Faremo il possibile – ha detto l’assessore Salinitro –  per evitare i licenziamenti.  Seguiamo con apprensione l’evolversi della questione, con l’auspicio che la Regione e l’Eni possano far rientrare le problematiche sociali in atto”.
 

Articoli correlati