Lavoratori in nero nel nisseno: proseguono i controlli della Guardia di finanza

Continuano le attività di contrasto del lavoro nero svolto dalla compagnia della Guardia di Finanza nissena, specie nelle aree caratterizzate da un’alta domanda e una scarsa offerta di lavoro.

Questa volte le indagini si sono concentrate su un ai parchi di  divertimenti acquatici e parchi tematici. Nel corso dell’intervento sono stati scoperti 9 dipendenti completamente in nero e 16 dipendenti assunti irregolarmente. Lavoratori ai quali, grazie all’intervento della Guardia di Finanza sono stati riconosciuti i loro diritti e sono stati assunti secondo quanto previsto dalle normative vigenti.

Il servizio, che mira a favorire l’emersione dei lavoratori che sono costretti ad operare nell’illegalità proseguirà ancora nelle prossime settimane, prendendo in esame anche altri settori ritenuti a rischio. Intanto a Sommatino sono stati posti sotto sequestro 90 articoli tra borse, borselli, occhiali ed altri accessori di abbigliamento palesemente contraffatti, in quanto riportanti marchi di note griffe nazionali e internazionali.