Le Mura di Timoleonte al 187esimo posto tra i luoghi del cuore Fai. Ottengono 2464 voti

Con 2464 voti le Mura di Timoleonte di Gela si sono classificate al 187esimo posto tra i luoghi più votati della Sicilia, nel concorso indetto da Fai “I luoghi del cuore”.

Al primo posto il Fiume Oreto di Palermo con 83.138 voti, al secondo posto la Chiesa e il Convento di San Bonaventura di Caltagirone con 17.558 voti, al terzo la Porta Garibaldi di Catania 14.060 voti.

La speciale classifica dei luoghi da non dimenticare, organizzata dal Fondo Ambiente Italiano, è stata stilata sulla base di votazioni dei singoli cittadini e punta a valorizzare quei “posti” monumentali o per storia o per bellezza e unicità naturale. Un campionato che negli anni ha sempre più coinvolto località e persone, arrivando oggi alla cifra record da sei zero.

E nella nona edizione, quella del 2018, il fiume Oreto di Palermo è arrivato al secondo posto nella classifica nazionale. In testa alla classifica nazionale vi è l’area naturale di Monte Pisano (Pi) con 114.660 voti, al terzo posto l’antico stabilimento termale di Porretta Terme, Bologna.

Le mura di Timoleonte occupano la 187esima posizione della classifica nazionale. Il sito necessita, secondo la scheda compilata, di una manutenzione del verde e un impianto di illuminazione che possa valorizzarlo. In questi anni il Fai ha salvato 92 luoghi in 17 regioni italiane. In Sicilia i luoghi salvati nel passato sono stati sette. Il convento di San Bona Ventura di Caltagirone occupa il 21esimo posto nella classifica 2018, la Porta Garibaldi di Catania il 28esimo posto.