L’ex niscemese Massa deputato nazionale dell’Argentina, Conti ringrazia i genitori

Il sindaco di Niscemi Massimiliano Conti ha ricevuto al Palazzo di città Alfonso Massa, niscemese di origine emigrato a Buenos Aires e la moglie Luciana Cherti, triestina, rispettivamente genitori del deputato nazionale dell’Argentina Sergio Massa, il quale, due anni fa, si recò in città insieme alla moglie Malena Galmarina e al figlio per conoscere la propria terra d’origine e della sua famiglia.

Sergio Massa, quarantacinque anni, già sindaco della città di Tigre, nelle ultime elezioni nazionali è stato candidato alla presidenza governativa dell’Argentina e solo per pochissimi voti non è stato eletto alla più alta carica dello Stato.

Durante l’incontro il primo cittadino ha donato un gagliardetto del Comune ai genitori del deputato, i quali, a loro volta, hanno consegnato al sindaco un libro scritto dal figlio Sergio dal titolo “Asì lo Hicimos” (Così lo abbiamo fatto).

“Grazie – ha detto Conti ad Alfonso Massa e Luciana Cherti – perché, essendo qui, mi manifestate il senso di appartenenza e di amore nei confronti di questa terra. Esprimo compiacimento per l’elezione a deputato dell’Argentina di vostro figlio Sergio, anch’egli di origine niscemese e nei confronti del quale auspichiamo fortemente che possa essere eletto presidente dell’Argentina”.