Libera Gela contro il gettone di presenza dei “falsi presenti”

Libera Gela torna ad alzare la voce scagliandosi contro quei consiglieri comunali che, dopo aver risposto all’appello in aula consiliare, si allontanano disertando le discussioni e non partecipando alla votazione delle delibere, ma riscuotendo comunque l’ambito gettone di presenza. Una situazione più volte notata dagli stessi componenti dell’associazione che adesso vengono allo scoperto e denunciano questi comportamenti scorretti al Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Fava. La richiesta, infatti, è che si intervenga immediatamente sulla condotta poco consona di alcuni per far chiarezza sulle misure di intervento da attuare. Una vera e propria battaglia quella dell’associazione Libera Gela che potrebbe sfociare anche in un esposto alla Guardia di Finanza per valutare l’esistenza di eventuali danni erariali. Intanto, fra le altre questioni da mettere in luce anche l’incompatibilità di alcuni consiglieri comunali sulla base di un decreto che non consentirebbe incarichi dirigenziali in seno alla pubblica amministrazione.