Licata, Carnevale multiculturale. Cittadinanza onoraria ai bambini stranieri che vivono in città

Licata – Sarà un Carnevale all’insegna dell’esaltazione delle diversità culturali e religiose, quali elementi di una straordinaria ricchezza e  crescita sociale, quello in programma a Licata, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, presieduta dal Sindaco Angelo Cambiano  ed organizzato dagli assessori Daniele Vecchio, con delega, tra le altre,  alle attività culturali, politiche giovanili, immigrazione e politiche sociali, e Annalisa Cianchetti (nella foto) delegata, tra le altre,  alle politiche scolastiche ed educazione alla legalità.
    Il tema scelto per il Carnevale 2017 a Licata è “Cittadini del Mondo”, che ha come logo “un’impronta digitale, simbolo di identità individuale, unica e irripetibile, segno caratteristico di ognuno di noi. Impronte che nel contempo, – scrive l’assessore Cianchetti in una nota indirizzata alle istituzioni scolastiche cittadine invitate a partecipare all’evento –  fanno parte di mani pronte a stringersi l’un l’altra nell’accogliersi e nell’aprirsi ad un mondo di diversità inteso come strabiliante risorsa”.
    Grazie alla partecipazione degli istituti scolastici e di strutture di accoglienza presente a Licata, ad ogni gruppo aderente, è stato assegnato il compito di rappresentare una Nazione, Stato o Continente, con canti, balli e coreografie artistiche, nel corso di uno  spettacolo che il 27 febbraio, alle ore 10,0, si terrà in Piazza Progresso.
    Ed è per questo che la Comunità Arcobaleno rappresenterà la Jamaica, la scuola Marconi il Nord America, la Scuola Bonsignore/Leopardi l’Europa, l’Istituto F. Giorgio l’India, l’Istituto bilingue Don Morinello la Cina, la Quasimodo il Brasile e le scuole paritarie dell’infanzia  Fedro e Ateneum l’Africa.  
    E per arricchire maggiormente il significato della manifestazione, aderendo ad una campagna lanciata n
el 2010 dall’Unicef Italia, che ha proposto ai Comuni italiani di compiere gesti che indirizzino la società civile verso una reale cultura dell’inclusione sociale,   il Sindaco Angelo Cambiano, conferirà simbolicamente la cittadinanza onoraria, in segno di accoglienza, ai bambini e alle bambine stranieri che vivono a Licata.
  

Articoli correlati