Licata, è uscito “Con parole…semplici” una raccolta di poesie di Ezia Lanteri

S’intitola “Con parole…semplici” la raccolta di poesie ed altro pubblicata dalla professoressa licatese Ezia Lanteri. Laureata in lettere moderne ha insegnato in diverse scuole della provincia di Agrigento e a Licata, sua città natale. E’ in pensione dal settembre 2010 ma si dedica con passione ad attività di associazionismo nella sezione di Licata della FIDAPA. La racolta di liriche è stata pubblicata per i tipi dell’Associazione Culturale “Ignazio Spina”- La Vedetta presieduta dal professor Calogero Carità che ha curato anche la prefazione.

Sono molto belle le parole, assolutamente condividibili usate dal professor Carità per descrivere la professoressa Lanteri: “una donna di grande cultura, prima maestra e poi docente di discipline letterarie, ma soprattutto donna di grandi sentimenti corroborati da episodi di sconforto e di sofferenze personali che hanno segnato la sua vita, ma ne contempo hanno arricchito la sua sensibilità verso gli altri”.

La perdita del marito, che ho avuto l’onore di conoscere e frequentare, Pippo Piazza, scomparso prematuramente le fa scrivere di tristezza e solitudine. Ma nel libro si leggono anche versi che fanno distinguere la professoressa Lanteri per il suo impegno sociale e per la passione che ci mette nella scrittura capace di comunicazione emozioni forti e sentimenti.

Soltanto pochi giorni fa mi ha fatto dono del suo primo volume di poesie e ho pensato di scrivere questo articolo per attestare la mia stima e gratitudine per questo lavoro che ci ha regalato a noi lettori. Ha voluto intitolarlo “Con parole… semplici” ,come ha scritto nella premessa, perché nel corso delle sua lunga esperienza didattica ha potuto constatare come una comunicazione chiara, diretta, che eviti l’uso narcisistico del linguaggio e le frasi stereotipate può essere un arma vincente.

E lo è. Il potere delle parole è grande, ma anche scrivere belle poesie che raggiungono l’anima è una bella dote.