Licata, la biblioteca comunale vola. Tante le iniziative di successo

Licata – Da una dettagliata relazione a firma del dirigente del dipartimento Affari Generali, Pietro Carmina, e del responsabile del servizio, Riccardo Florio,  emerge la validità del servizio biblioteca offerto dal Comune alla collettività nel corso del primo semestre dell’anno 2016.  Al 30 giugno 2016, la Biblioteca comunale ha registrato un patrimonio librario complessivo composto da 36.068  volumi, così suddivisi: 21.909 del fondo moderno; 2.962 giacenti in magazzino; 2.674 dismessi;  6.474 fondo antico; 1.861 facenti parte della donazione Conti e 188 della donazione Rosa Balistreri. Rispetto alla consistenza registrata al 31 dicembre 2015, si è registrato un incremento librario di 158 volumi,  dei quali 151 frutto di donazione di enti e privati cittadini, e 7 provenienti da acquisti con fondi comunali.  Nel corso dello stesso periodo, grazie alla sensibilità ed alla disponibilità dell’Amministrazione comunale presieduta dal Sindaco Angelo Cambiano,  la biblioteca comunale ha registrato un’utenza di 6,584 visitatori; concesso in prestito 2,165 volumi;  ha consentito il servizio di consultazione a 4.419 utenti; ha tesserato  153 nuovi utenti.   Per quanto concerne le attività estensive, sono stati presentati  i libri “Una finestra sull’anima” di Caterina Russo, e “Social Gossip” di Francesco Pira e Antonia Cava; dall’1 al 5 febbraio  è stato organizzato un incontro di lettura di poesie e favole carnavalesche, destinato ai bambini delle scuole dell’infanzia primarie e secondaria.   In occasione dell’8 marzo, “Giornata della Donna”,  è stato allestito l’Albero della donna, composto da  libri che omaggiano le donne, esaltano l’impegno femminile e dicono no al femminicidio, in aggiunta all’iniziativa “A child, a book, a teacher”, organizzato dall’Associazione culturale Art. Istica 33”.  A maggio i locali della biblioteca comunale di Piazza Matteotti, e del Fondo Antico di via S. Francesco,  hanno ospitato 52 alunni del liceo classico “Vincenzo Linares”, impegnati nel progetto – tirocinio Scuola Lavoro, per la durata di 50 ore. Infine, va detto che nei mesi di maggio e giugno la biblioteca comunale, in collaborazione con i dirigenti scolastici di tutte le scuole dell’infanzia primarie e secondarie, ha organizzato un progetto di lettura che ha visto il coinvolgimento di moltissime classi.