Licata, ripulita la grotta secolare di San Calogero

Sono state associazioni di vario genere e parrocchiani di “buona volontà” a rendere fruibile ed accogliente nel migliore dei modi il santuario rupestre di San Calogero eremita,  che è situato proprio sotto la chiesa di Pompe a Licata.

Nei giorni scorsi infatti, i gruppi di volontariato,  assieme al parroco della chiesa Santa Maria La Vetere, Padre Giovanni Scordino, hanno ripulito l’intera grotta ed anche l’esterno.

A collaborare alla pulizia sono state le Associazioni “Pro Loco” e “A testa alta” che nel pomeriggio di martedì 12 si sono radunate nell’omonimo santuario forniti di rastrelli, guanti, sacchetti, pale e picconi. Inoltre la chiesa ospiterà nei prossimi giorni dei festeggiamenti di San Calogero un momento toccante e suggestivo dedicato al santo eremita.