L’inciviltà non va in vacanza, spiagge sporchissime dopo il Ferragosto

L’inciviltà non va mai in vacanza, neanche a Ferragosto.

Residui di tende, falò, bottiglie di vetro, plastica e anche il sedile di un veicolo abbandonato. Questo è ciò che chi ha trascorso le notti fuori ha lasciato nella spiaggia di Manfria.

Uno scenario triste, che si ripete ogni anno, perché per alcuni è proprio difficile far rimare il divertimento con il rispetto. Sui social intanto si sono scatenate, come sempre, le polemiche contro l’amministrazione comunale, alla quale è stato chiesto di predisporre maggiori controlli per scongiurare gli accumuli di rifiuti.

Sicuramente, si dovranno attivare i servizi di pulizia necessari, ma alla base di tutto rimane il gesto incivile e ineducato di chi sporca senza alcuna preoccupazione, non curandosi di ripulire. Il bene pubblico va tutelato come se fosse casa propria, in cui non c’è nessuna amministrazione contro cui puntare il dito, ma soltanto collaborazione e olio di gomito per mantenere tutto in ordine.