“Lo Scarabocchio”, novità letteraria di Cinzia Nazzareno il 24 giugno alla Libreria Mondadori di Gela.

 

 

Torna a Gela la scrittrice Cinzia Nazzareno. Presenterà il suo nuovo libro “Lo scarabocchio”, un inno alla diversità transgender contro l’omologazione sociale.

Sabato 24 giugno alle 18.30 l’incontro alla libreria Mondadori Store di Gela. Il libro della scrittrice niscemese è edito da Bonfirriato, ricrea uno spaccato storico e sociale dove il protagonista- il trasgender Genny – non viene accettato.

Affronta un tema caro alla società di oggi che nonostante viva anni di intenso cambiamento sembra restare cieco e bigotto di fronte la “diversità”. In questo incontro la scrittrice niscemese verrà accompagnata dalla docente Graziana Cannadoro con le letture di Lucilla Anzalone.

Dalla loro voce prenderà vita Olmo, un piccolo borgo siciliano degli anni ’70 in cui è ambientato la maggior parte del romanzo.

 

È qui, infatti, che vive la famiglia, apparentemente felice, di Filippo Aletta, un ex dongiovanni, adesso attorniato dalla stima sociale dei compaesani e da una ricchezza inestimabile.

Soltanto il suo ultimogenito, lo strano e tormentato Gianni, detto “Genny”, gli desta alcune preoccupazioni. Ma il ragazzo vuol sentirsi libero e, al di là delle rigorose logiche familiari, manifesta la sua vera identità che lo vede donna intrappolato in un corpo di un giovane imberbe. Il padre, in preda a una crisi di nervi, lo caccia da casa e gli intima l’immediato trasferimento a Roma. È lì che, ingenuo, spera di incontrare il vero amore.