Lotta al cancro, la ‘Fimmina nura” si è illuminata di rosa

La ‘Fimmina Nura’ testimonial di un’iniziativa dell’AIRC, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. La Dea Cerere, così come altri centoquarantasette monumenti in Italia, si è colorata di rosa per ricordare l’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce nella lotta contro i tumori femminili.

Una campagna di sensibilizzazione simboleggiata dal nastro rosa, ideata in America e approdata anche in Italia e in Sicilia grazie al Comitato regionale dell’AIRC. Ai piedi del monumento bronzeo di piazza Umberto I alcuni esponenti dell’amministrazione comunale e le rappresentanti della sezione locale dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, da sempre attive su tutto il territorio con iniziative di informazione e altre a sostegno della ricerca.

Una lodevole iniziativa che avvicina Gela per una sera alla dimensione internazionale della campagna del nastro rosa. Tuttavia, alcuni cittadini, messo da parte ogni plauso, chiedono alla politica una maggiore attenzione nei confronti del territorio che vada oltre gli eventi.