Lucia Lotti lascia il tribunale di Gela: sarà procuratore aggiunto a Roma

Il Sostituto procuratore della Repubblica Lucia Lotti, lascerà la città il 4 aprile, per ricoprire il ruolo di Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Roma.Una città in cui ritornerà dopo 17 anni di assenza.  A comunicarlo stamani, con un voilto visivamente emozionato, è stata la stessa Lotti che ha voluto sottolineare come al territorio di Gela debba essere garantita una continuità.  Il Consiglio della Magistratura  a breve nominerà un nuovo procuratore per il Tribunale di Gela, e nel frattempo verrà nominato un magistrato per evitare il vuoto. Finora almeno 8-9 domande presentate per ricoprire il ruolo di procuratore per il tribunale di Gela. Domani, 11 marzo,  ci sarà la scadenza della revoca . “Quello che mi preme è sottolineare che non ci sia sensazione di disinteresse nei confronti del territorio, dopo che si è stabilito un rapporto di fiducia con le istituzioni” . Tra le calendarizzazioni anche quello del  posto di presidente di sezione Gela. Le domande non revocate finora sono state 6. “Quando sono arrivata a Gela mi sono sentita a casa mia”, ha detto il procuratore che è arrivato in città  il 4 aprile del 2008. Gli incarichi direttivi per legge non possono durare più di 8 anni.”Avrei potuto chiedere di essere trasferita dopo tre anni, ma non lo ho fatto. Quello che si mette in evidenza sono i sistemi non personalizzati, l’istituzione è istituzione e  chi la rappresenta deve operare al meglio”, ha detto la Lotti. 
 
Tagged with: