Luglio mese di matrimoni. Molti scelgono le nozze low cost

Luglio si sa é mese di matrimoni. Ma quanto costa convolare a nozze? Un matrimonio può costare ai novelli sposi fino a 60mila euro. Ma da tempo sono cambiate le abitudini e molti puntano alle nozze ‘low cost’. Secondo l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori in questo modo si può spendere fino al 64% in meno del matrimonio tradizionale. Ma quali sono le tipologie di matrimonio low cost? Su cosa si può risparmiare? – Matrimonio ecologico. Consiste nell’allestire un matrimonio con adecorazioni in carta: dal bouquet al portafedi, dalle bomboniere al centrotavola, fino all’allestimento della chiesa e della location. Il risparmio – calcola Federconsumatori – può arrivare al 70%. – Matrimonio sulla spiaggia. Una delle tendenze degli ultimi anni è quella di svolgere l’intera cerimonia e il ricevimento sposarsi sulla spiaggia. – Matrimonio 2×1. . Si può «condividere» il proprio matrimonio con un’altra coppia di amici/parenti che intende sposarsi. In questo modo entrambe le coppie possono risparmiare fino al 42%: infatti si potranno condividere tutte le spese per gli addobbi, per il pranzo, per la musica e anche per le partecipazioni. – Coupon. Ci sono siti che vendono coupon scontati per beni e servizi anche relativi ai matrimoni. – Partecipazioni via sms. Un modo moderno, ma soprattutto economico e veloce, è quello di comunicare a tutti gli invitati la data del matrimonio attraverso un sms, un’e-mail o con un invito sui social network. – Servizio video e foto ridotto. Si chiede di immortalare solo i momenti essenziali della cerimonia. L’album sarà poi arricchito dalle foto scattate dagli invitati con le proprie macchinette, cellulari e tablet. – Abito. È possibile acquistare il proprio abito negli appositi outlet, scegliendo tra campionari e capi fine collezione o degli anni passati. In alternativa, per risparmiare ancora di più, si può ricorrere al noleggio dell’abito stesso. – Date. Evitare i mesi estivi, i ponti e le festività. Sposandosi in bassa stagione o durante la settimana, infatti, si può risparmiare anche fino al 25%.

Articoli correlati