Lunghe code e poche sedie all’Asp di via Parioli, per i presidi sanitari.

Utenti costretti ad aspettare per  diverse ore nella piccola sala d’attesa dell’Asp di via Paioli, per ricevere i presidi sanitari, che tra l’altro ha poche sedie a disposizione. La situazione diventa insostenibile specialmente nei primi giorni del mese, quando la saletta diventa stracolma di persone, anche anziane e malate. La fila in quei giorni arriva fino alle scale. Manca pure il numeratore, per cui i pazienti devono memorizzare la persona che la precede nella lunga fila. Alcuni si sono organizzati a creare una lista, scritta a penna, per prenotare i posti fin dalle prime luci dell’alba, creando ulteriori disagi per chi arriva nell’orario di apertura degli uffici. Una situazione insostenibile che è stata messa in evidenza più volte, ma che non è mai cambiata.