M5S Gela: abbiamo salvato il Pums dall’illegittimità

Senza la nostra presenza si sarebbe rischiato di approvare un atto illegittimo, questo dimostra come il lavoro d’aula e l’attenzione alle procedure siano la massima garanzia per la tutela dei cittadini. Questo quanto affermato dai consiglieri Cinque Stelle e in riferimento all’adozione del Pums (piano urbano mobilità sostenibile)

“Il Piano strategico più importante per la città – hanno riferito i consiglieri- era stato spedito dalla giunta in consiglio comunale senza rispettare i termini di pubblicazione previsti dalla legge. In pratica l’atto era illegittimo ed i cittadini non avevano potuto presentare osservazioni e conoscere il piano. In aula -continuano i consiglieri- il gruppo consiliare del M5S ha sollevato la illegittimità dell’atto, confermata dai dirigenti e dal segretario generale presenti. A questo punto, a dibattito aperto, con il M5S che responsabilmente chiedeva al sindaco di ritirare l’atto, l’amministrazione si è opposta al ritiro di un atto illegittimo. Ma il Pums, sempre difeso nei contenuti dal M5S, è atto fondamentale per una città. Così, dal confronto in consiglio è emerso un emendamento che, per merito esclusivo dei consiglieri responsabili rimasti in aula, ha sanato l’illegittimità che la giunta si rifiutava di sanare, consentendo l’adozione del Pums e la riapertura dei termini di pubblicazione secondo legge, con il parere positivo del dirigente e del segretario generale. Ancora una volta – hanno concluso – questa giunta ha dimostrato di non essere in grado di governare, rischiando di distruggere sul nascere un Piano fondamentale per la città”.

 

Articoli correlati