M5S Gela: referendum trivelle? Amministrazione silente. Domani convegno al Lido Sport Center

Si terrà presso il lido Sport Center, nel lungomare Federico II di Svevia, e non più alla ex chiesetta S. Biagio, il convegno “Giù le mani dal nostro mare. Vota Sì, ferma le trivelle”, organizzato dal Gruppo consiliare Movimento cinque Stelle di Gela. L’appuntamento è per domani 9 aprile dalle ore 10:30.  Un cambio di sede dovuto proprio ad una inadempienza da parte della amministrazione comunale, che, secondo quanto riferito dai pentastellati, non ha esitato nei tempi di legge, legati all’apertura al pubblico degli uffici comunali, la richiesta di utilizzo della chiesetta di San Biagio.  “L’amministrazione – hanno detto i Cinque Stelle – è rimasta immotivatamente silente. Forse perché questo referendum non le interessa, forse perché non vuole lasciare che si informino i cittadini su una questione importantissima come la tutela dell’ambiente di Gela. Nella sostanza la chiesetta di San Biagio rimarrà chiusa per la gente di Gela”. I componenti del movimento Cinque Stelle ritengono fondamentale informare i cittadini sulle tematiche ambientali legate al referendum che si terrà  17 aprile, giorno in cui i cittadini dovranno pronunciarsi sull’abrogazione della legge sulle trivellazioni solo per le parole “per la durata di vita utile del giacimento, nel rispetto degli standard di sicurezza e di salvaguardia ambientale. Al convegno di domani interverranno Alessandro Giannì di Greenpeace, Giancarlo Cancellere, portavoce regionale del M5S, Emilio Giudice, direttore riserva naturale Biviere, Fabrizio Nardo, chimico industriale. L’appuntamento è quindi domani al lido Sport Center, direttamente sulla passeggiata del nuovo lungomare Federico II di Svevia, al termine della cosiddetta “calata” del bastione. Un secondo appuntamento si terrà giovedì 14 aprile alle ore 18:00, presso il lido Tropicomed.

Articoli correlati