M5S: l’attuale amministrazione ha solo una vocazione industriale, non è interessata ad alternative

Quello che emerge in questa amministrazione è la mancanza di una previsione di sviluppo diverso che non ci faccia ripiombare la città di Gela nell’oscurità di un’industria che inquini aria, terra e acqua. Abbiamo proposto prospettive differenti, nuove scelte che aprano il territorio ad un nuovo futuro, ma questa amministrazione, probabilmente, ha solo una vocazione, riprodurre il sistema industriale del passato.

“La logistica ferroviaria – afferma il movimento-  rappresenta un sistema per creare sviluppo, sia sotto il profilo del trasporto passeggeri che su quello di sostegno alle imprese. Purtroppo temiamo che l’amministrazione non abbia mai posto l’attenzione su questo tema. In consiglio comunale non risponde e, addirittura, per bocca del vicesindaco, parla di generiche competenze ministeriali, quando il trasporto passeggeri in Sicilia è integralmente determinato a livello regionale, mentre l’implementazione delle linee richiede un rapporto con Rfi e Regione Siciliana. A domanda dettagliata risposta inesistente”.

“Temiamo – afferma il Movimento- che non ci siano mai stati contatti tra l’amministrazione e le istituzioni preposte per avviare una vera forma di sviluppo del sistema ferroviario, con ovvio sostegno del solo trasporto su gomma a lunga distanza, condannato dal sistema europeo ed in danno dell’intero sviluppo cittadino.”

“ La cosa non ci meraviglia, visto che nello stesso progetto della Green Refinery presentato da ENI e datato Giugno 2016, sostenuto dall’amministrazione, la movimentazione dei prodotti da trattare è prevista solo via mare e via terra a mezzo strada statale”. Ha continuato il Movimento.

“Forse, vista tale previsione industriale, l’amministrazione non ha il minimo interesse a sviluppare alternative concrete. “

Articoli correlati