Macchitella Gela contro Sporting Priolo: la batosta é arrivata già a inizio partita

Nella diciannovesima giornata di campionato, il Macchitella Gela perde contro lo Sporting Priolo, per 3 a 2. La batosta é arrivata fin dall’inizio della partita. De Luca riesce a mettere alle spalle di Incardona un buon pallone da calcio d’angolo dopo 2 primi. I gelesi provano a reagire ma regalano la prima frazione di gioco: la conseguenza è il raddoppio dei siracusani: Serrantino dopo una mischia firma il secondo goal al 21°. Il primo tempo si chiude con un Macchitella che avrebbe potuto presentare un passivo peggiore ma anche dimezzare lo svantaggio. Il secondo tempo è tutta un’altra storia: l’entrata di Fausciana concorre a cambiare gli animi degli aquilotti: Dopo un paio di minuti ancora una volta colpiscono i padroni di casa: da un calcio d’angolo biancorosso gli avversari ripartono e segnano con Caldarella. Palla al centro e goal. Possibile? Affermativo, per bomber Scudera. Un eurogoal da centrocampo per riprendere il gioco dopo il 3 – 0. La rete del 48° minuto sarà ricordata a lungo e non solo dai biancorossi. I biancorossi continuano a spingere aspramente: il Priolo è nel pallone. Al minuto 60, una manovra tutta di prima, orchestrata da Spitale che mette in mezzo, Casabona che fa da sponda e Scudera che mette in rete, porta i ragazzi di Presidente Greco sul minimo svantaggio. I siracusani proveranno a colpire solamente in contropiede con le punte mentre i gelesi più volte, (con Scudera e Casabona soprattutto) sfioreranno l’insperato pari. Gli aquilotti giocano solo un tempo e ne pagano le conseguenze. Si svegliano troppo tardi. Ma ciò che fa ben sperare è la straordinaria reazione che ha messo letteralmente alle corde lo Sporting Priolo. Giornata 20 parecchio interessante: Macchitella Gela – Ragusa.

Articoli correlati