Malattie infettive del Vittorio Emanuele: 6 posti letto e due medici

Una storia che si ripete all’infinito, la sofferenza del reparto malattie infettive dell’opsedale Vittorio Emanuele di Gela, che con 6 posti letto risulto il più piccolo della Sicilia. Oggi il reparto è gestito da soli due infettivologi,  che si alternano tra reperibilità e turni nelle corsie e in ambulatorio, anche se dovrebbero essere in tre a garantire il servizio. Così lo stesso medico si ritrova a fare consulenze, attività ambulatoriali e visite ai pazienti ricoverati. Un lavoro estenuante  per un reparto che si trova ad affrontare giornalmente parecchi casi clinici nuovi, patologie pregresse e consulenze che arrivano dagli altri reparti. Tra l’altro scarseggiano i corsi di aggiornamento per il personale e le ferie diventano sempre più impossibili.