Mercato, pausa di una settimana. I commercianti prima devono regolarizzare gli arretrati

“Bisogna prima regolarizzare gli arretrati e poi si parteciperà al sorteggio dei posti”. Il mercato settimanale di Gela si prende la pausa di una settimana, perchè la richiesta dei commercianti è stata quella di avere più tempo per regolarizzare il 2014 e il primo semestre del 2015. Lo ha comunicato il sindaco Domenico Messinese, in una conferenza stampa. “Daremo continuità al servizio per i cittadini e per i  commercianti – ha detto il sindaco – e abbiamo fatto uno sforzo non indifferente per trovare un’area dove si potesse rispettare il criterio di ordine pubblico”. Il mercato andrà provvisoriamente in via Falcone e ospiterà 272 stalli. “Il mercato nell’area privata di via Settefarine, era stato concepito per 500 posti, con un affitto annuale di 250 mila euro, da suddividere tra i commercianti, ma la metà nel tempo ha abbandonata quell’area diventata troppo onerosa per loro, anche chi è stato assento per 14 volte consecutivamente ha perso il diritto alla concessione”. Il sindaco si è dichiarato disponibile a delle controproposte, da parte dei commercianti. “In tanti ci hanno chiesto ritornare a situazioni pregresse, quando ospitava circa 500 bancarelle, ma non sarà più possibile avere un mercato così vasto, non in questa nuova area e dobbiamo tutelare chi si è comportato in modo corretto”. Si è anche valutata la possibilità di utilizzare i servizi igienici del campo sportivo.