Messinese su depuratore e bonifiche: stiamo salvaguardando mare e qualità di vira

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Gela Domenico Messinese per l’affidamento dei lavori di raddoppio del del depuratore consortile.
“Finalmente un passo decisivo è stato compiuto per tutelare il nostro mare”. Ha detto il primo cittadino . 
Il bando di gara esperito dalla Regione Siciliana è stato aggiudicato, per circa 8 milioni di euro, alla società Nurovi di Catania. 
Il primo cittadino di Gela ha preso sempre una posizione dura nei confronti dell’impianto, emettendo un’ordinanza contro lo scarico in mare dei reflui non depurati, derivante da un sovrappieno della condotta principale.
 “Dopo vari solleciti e battaglie in cui l’amministrazione comunale si è fatta parte attiva per ottenere le autorizzazioni, anche ministeriali per via del Sito d’Interesse Nazionale – ha spiegato il sindaco Messinese -, viene finalmente avviato un intervento che garantirà maggiore funzionalità nella gestione dei reflui urbani, in modo da tutelare la salubrità del nostro mare. Va dato merito inoltre alla Regione – ha concluso Messinese – di aver comunicato lo sblocco di 18 interventi per le bonifiche nel territorio di Gela: un’azione che va nella stessa direzione di salvaguardia della qualità della vita. Le istituzioni oggi dimostrano di essere più attente e fattive, con una sensibilità ambientale e della salute pubblica che nei decenni passati è stata disattesa”.