Messinese: vigileremo sul servizio raccolta rifiuti e sul rispetto del contratto con Tekra

“Riteniamo che la chiusura della discarica di Timpazzo sia un atto strumentale”. É questo quanto asserito dal sindaco Domenico Messinese e dall’assessore Simone Siciliano. Il sindaco attraverso una serie di azioni politiche è riuscito ad ottenere l’apertura del sito. “L’amministrazione comunale sta monitorando continuamente il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani e vigila sul rispetto dei contratti”, ha comunicato Messinese e Siciliano. “La chiusura di Timpazzo – hanno detto gli amministratori – ha  causato un disservizio che in una condizione di normale gestione non doveva verificarsi. Visto che non è cambiato il contratto, né le modalità di ritiro dei rifiuti, viene spontaneo chiedersi come mai questi cumuli?» «L’amministrazione – argomentano gli amministratori – ha comunque avviato un’azione di monitoraggio e controllo per far sì che tali condizioni non abbiano più a ripetersi. Un sistema di controlli che riguarderà sia l’operatività della Tekra, che l’attività degli uffici comunali preposti alla gestione del servizio. E anche la risposta della cittadinanza di fronte a una condizione emergenziale come quella di questi giorni». «Questo monitoraggio – conclude l’Amministrazione – ci darà indicazioni su dove e come intervenire per garantire un sistema di ritiro dei rifiuti efficiente e stabile. In merito ai cumuli ancora presenti in città, trattandosi di rifiuti indifferenziati, ci aspettiamo che essi vengano rimossi completamente dalla Tekra nel giorno calendarizzato, ossia domani, martedì, 7 luglio. Vigileremo sul rispetto del contratto».