Mezzi elettrici in dotazione al Comune per rispettare l’ambiente

Consegnati stammatina i primi mezzi elettrici al Comune di Gela. L’iniziativa, che rientra nell’ambito del progetto sperimentale PORT-PVEV (Photo Voltaic Electric Vehicle), finanziato con i fondi europei attraverso il programma operativo Italia-Malta 2007-2013, mira a favorire il rispetto dell’ambiente e la decarbonizzazione delle aree portuali e zone limitrofe, favorendo così un miglioramento della qualità dell’area e della mobilità urbana. Il progetto interessa quattro soggetti istituzionali: Malta Trasporti, il Ministro dei Trasporti maltese, l’autorità portuale di Catania e la Provincia Regionale ora Libero Consorzio Comunale di Caltanissetta in convenzione con il Comune di Gela. Nello specifico si tratta di due veicoli elettrici, un modello Kangoo per il trasporto di merci e persone e un modello Zoe per il trasporto esclusivo di persone e cinque biciclette a pedalata assistita. Entro giugno arriveranno altri tre automezzi per un totale di dieci veicoli completamente green. Previsti inoltre tre punti di ricarica collocati in via Dalmazia, in viale Mediterraneo e presso il Comando dei Vigili Urbani. In questa prima fase, i mezzi saranno dati in dotazione ai messi comunali e alla Polizia Municipale. “Il green è la parola d’ordine per garantire un miglioramento delle condizioni di vita generali – ha affermato Claudia Cappello, Responsabile esterna della Comunicazione del progetto PORT-PVEV – questo è il primo passo per Gela verso ulteriori azioni in tal senso che mirano alla salvaguardia dell’ambiente”.